Quest’anno, l’Erasmus+ si veste di “green”

Quest’anno, l’Erasmus+ si veste di “green”

In FORTES quest’anno, l’Erasmus+ si veste di “green”: non solo viaggi  in aereo, ma un grande incremento dell’uso del treno come mezzo di trasporto per le nazioni più vicine.

Cerchiamo di porre sempre più attenzione al tema dei viaggi incentivando l'uso di mezzi di trasporto sostenibili, come il treno, investendo nella formazione dei giovani verso una mobilità più green. Solo quest’anno, FORTES, è riuscita ad organizzare più di 40 viaggi in treno o autobus, su un totale di più di 500 trasferimenti.

 

Come definisce la Guida Erasmus 2022 “L'ambiente e l'azione per il clima sono priorità chiave per l'UE. Il programma Erasmus+ è quindi uno strumento chiave per lo sviluppo di conoscenze, competenze e atteggiamenti riguardo ai cambiamenti climatici e per il supporto allo sviluppo sostenibile. Erasmus+ dovrebbe cercare di raggiungere la neutralità in termini di emissioni di carbonio promuovendo modalità di trasporto sostenibili e un comportamento più rispettoso dell'ambiente.”

 

Con questi presupposti FORTES, da sempre impegnata nel perseguire modelli di sviluppo socio-economico più sostenibili, innovativi ed efficaci, ispirati a buone pratiche internazionali, promuove con tutti i mezzi a disposizione mobilità verdi. Optare per il viaggio su rotaia è, non solo una scelta intelligente in termini di basse emissioni di CO2, ma è anche economica e pratica. Grazie alle prenotazioni online, siamo infatti in grado di pianificare il viaggio scegliendo le opzioni più economiche e con tempi di percorrenza più ridotti.

A supporto di quanto espresso nella guida Erasmus+ 2022, la commissione Europea con DiscoverEU a partire dal mese di aprile, ha messo a disposizione pass ferroviari gratuiti per 70mila giovani europei che vivono nei paesi aderenti al programma Erasmus+. Una grande occasione per conoscere il “vecchio continente" come si faceva nel periodo pre-pandemia.

Pin It