FORTES e le prossime sfide

FORTES e le prossime sfide

FORTES Impresa Sociale rientra con rinnovato entusiasmo dopo la pausa estiva per portare avanti tutte le nuove sfide che si sono presentate e hanno trovato spazio all’interno della fitta programmazione annuale della nostra azienda. 

L’Incoming è già alle prese con la pianificazione delle nuove mobilità in entrata: a fine settembre arriveranno 2 gruppi svedesi per un programma di 1 settimana di visite e attività didattiche e formative nell’ambito dell’Inclusione Sociale. A seguire FORTES ospiterà, fino a fine anno, un centinaio di studenti, organizzando programmi formativi di breve durata (1-2 settimane) e tirocini di 1-2 mesi nei settori della Ristorazione e Servizi Socio-Sanitari. A questi progetti si aggiungono i job-shadowing: programmi rivolti a docenti finalizzati all’arricchimento in campo professionale, culturale ed umano. I docenti, tutti di nazionalità svedese, visiteranno istituti superiori della provincia di Vicenza, per mettere a confronto e osservare i metodi di insegnamento e apprendere le buone pratiche dai colleghi italiani.

La collaborazione con l’ente svedese Academedia, di Stoccolma, è iniziata nel 2021, con progetti pilota di job shadowing. Ricevuti feedback molto positivi da parte dei professori in visita a Vicenza, FORTES sta ricevendo un numero crescente di richieste per nuovi progetti Erasmus per il 2023, riguardanti sia le mobilità di studenti che mobilità dello staff. Grazie a questo nuovo partenariato e a quelli consolidati con scuole spagnole, francesi e portoghesi FORTES ha visto nell’ultimo anno un flusso costante di partecipanti in arrivo a Vicenza e prevede per l’anno prossimo di accogliere 500 partecipanti.

Quanto all’outgoing, si stanno accogliendo, la curiosità, l’impegno e le proposte di nuove scuole, interessate ad entrare nel mondo Erasmus, in previsione delle prossime progettazioni, in particolare per le scadenze sull’Accreditamento settore Scuola (19 ottobre), e sulla mobilità individuale del 2023. Inoltre, si profilano interessanti opportunità di collaborazione, finalizzate a migliorare le sinergie con gli Istituti, grazie ai fondi PNRR. In particolare, l’ambito FUTURA ci consentirà di cooperare per la riduzione dei divari territoriali e il contrasto alla dispersione scolastica. Con le mobilità dei giovani del 2021 e 2022, infatti, abbiamo infatti potuto toccare con mano gli effetti che il Covid e i lunghi lockdown hanno avuto sulla psiche e l’autostima dei ragazzi: la fragilità, le insicurezze e il disorientamento sono decisamente aumentate, e ciò ci ha spinto a comprendere come dare il nostro contributo a favore dell’integrazione sociale, culturale ed economica dei giovani fronteggiando questo corso inedito degli eventi. Nell’ambito disabilità e bisogni speciali, due sono le nuove, stimolanti sfide: la collaborazione con la Cooperativa Margherita di Sandrigo, e la partecipazione alla seconda edizione del KA2 “Make it Happen”, centrato sullo scambio di buone prassi e sulla costruzione di network che incentivino la mobilità europea in chiave inclusiva. Per ciò che attiene gli istituti Tecnici Superiori, infine, alla partecipazione alle Fondazioni Meccatronica, Logistica, Turismo si sta per aggiungere anche quella con l’ITS Academy Agroalimentare Veneto.

Pin It